ASSOCIAZIONE ITALIANA RICERCHE SULLA PLASTICITA’ TESSUTALE ACNE [AB53RA] micro-collagenopoiesi Autologa, Morfodinamica, Rigenerativa

CORSO AIRPT 

ACNE [AB53RA]

Micro-Collagenopoiesi

Autologa, Morfodinamica, Rigenerativa

Copyright © 2018 AIRPT 


AB53RA
SOSTITUISCE: Bisturi Farmaci ad azione neurotossica Filler

AB53RA: NON lascia cicatrici. Permette la RIPRESA RAPIDA  delle attività. NON ha controindicazioni, se non per gli allergici alla lidocaina. 


Progettata con il supporto di cefalo-antropometrie millimetriche, AB53RA realizza i suoi ritocchi fisionomici con una progressione naturale, che la assimila al processo creativo dell’artista.

Un nuovo capitolo si apre nel campo della medicina rigenerativa.



Le TECNICHE CONVENZIONALI per la cura dell’ACNE:

Peeling, Dermoabrasione, Laser Resurfacing, Filling, Needling sono sostituite da:

Neocollagenogenesi.

Microexeresi dermo-epidermica.

Attivazione delle cellule basali.

Trapianto di periciti e staminali mesenchimali.



AB53RA utilizza CRYOCAP per l’anestesia topica, che si instaura in 20 secondi.

L’exeresi delle scorie cellulari apre la strada alla rigenerazione degli strati basali (staminali), favorita anche dalla vasodilatazione insita nelle fasi primaria e proliferativa del processo di guarigione. Rigenerazione epiteliale.

Neo-Collagenogenesi.

Innesto di unità mesenchimali con microcircolo integro. Conferiscono turgore, levigatezza e colore rosa all’incarnato, che si uniforma perdendo macchie (discromie) e buchi cicatriziali anche dopo un’unica seduta.


La tecnica presenta i seguenti vantaggi rispetto alle metodiche tradizionali (laser, dermoabrasione, peeling, lifting):

Nessuna controindicazione (se non per pazienti allergici agli anestetici locali).

Nessuna limitazione per fototipo ed età.

Rigenerazione integrale della cute e del tessuto sottocutaneo.

Estinzione dei processi infiammatori e infettivi dell’acne.

Rigenerazione istologica e macroscopica (morfodinamica), prodotta dall’exeresi e dall’integrazione di unità cellulari vascolarizzate.

Naturalezza dei risultati, che non dipendono dal blocco neuromuscolare o dall’impianto di filler, ma dai fisiologici processi di guarigione.


AB53RA permette la ripresa rapida delle attività, purché si mantengano i sottili cerotti progettati ad hoc, che sono rimossi dopo tre giorni.

Maschere facciali a base di zinco, vitamine A, E, C e selenio sono applicate quotidianamente durante la settimana successiva.


AB53RA corregge gli ESITI CICATRIZIALI dell’acne e inibisce le poussée INFIAMMATORIE

L’EXERESI progressiva è compatibile con aree del viso dove è richiesta una precisione nell’ordine dei micron (regione peri-orbitale, naso-iugale). L’escissione delle deturpazioni cicatriziali e dei pori dilatati si esegue in anestesia topica (CRYOCAP).